Che cosa significa essere una chiesa che fonda chiese?

Come “famiglia diversificata e globale”, Impatto (Acts 29 in Italia) si occupa primariamente di fondazione di chiese. Crediamo, infatti, che le argomentazioni bibliche a favore della fondazione di chiese siano solide, se non incontrovertibili. Tuttavia, c’è sempre il pericolo che la retorica superi la realtà, a tal punto da renderla non solo inutile, ma anche disonesta. La crescita principale di Impatto non dovrebbe provenire da altre chiese che si aggiungono al network, ma da chiese fondate da chiese già esistenti che aderiscono a Impatto. Se ciò si avvererà, nuove chiese aderiranno a Impatto perché sarà evidente che forniamo un sostanziale valore aggiunto nell’aiutarle a diventare chiese che fondano chiese che a loro volta fondano altre chiese.

Lo scopo di questo breve documento è individuare alcune delle caratteristiche fondamentali di una chiesa che fonda chiese. L’enfasi sarà posta sugli aspetti pratici piuttosto che sulla teoria. Le argomentazioni a sostegno della fondazione di chiese sono già date per scontato; ciò che analizzeremo è il modo in cui diventiamo chiese che fondano chiese. A questo proposito, sono stati individuati sia gli indicatori chiave sia i passi essenziali per diventare una chiesa che fonda chiese pienamente matura e che porta un frutto abbondante.  

NON SPAVENTARTI!

Passare da essere una chiesa di recente fondazione a diventare una chiesa che fonda altre chiese può intimorire, se non angosciare. E’ un vecchio luogo comune, ma ciò non toglie che sia vero: un viaggio di migliaia di chilometri comincia con un passo. Ogni cattedrale ha avuto inizio con qualcuno che ha scavato un buco!  

E’ così anche con il fondare chiese. Non iniziare già a pensare a quando manderai un fondatore e alcuni membri della chiesa come squadra di fondazione. Questa ti sembrerà una cosa troppo remota e irraggiungibile. Ci saranno troppi ostacoli lungo la via, troppe incertezze. Persino l’idea che un giorno tu possa avere un fondatore di chiesa da mandare appare totalmente assurda.

Ovviamente continua a sognare, ma fai un passo indietro da questa ambizione alimentata dal vangelo e individua ciò che devi compiere per realizzarla.   

L’aspetto più critico nel diventare una chiesa che fonda chiese è di creare una cultura di fondazione. Eppure, la cosa più importante da apprezzare sul fondare chiese è che non richiede una cultura specifica. Non è qualcosa di speciale o straordinario; piuttosto è un aspetto indispensabile e inevitabile di una cultura del vangelo a tutto tondo e fortemente caratterizzata.

I leader sono creatori di cultura, e di seguito elenchiamo cinque mezzi per crearne una. Essi non solo aiutano a creare una cultura vangelocentrica, ma ne sono le caratteristiche costanti.  

1. Predica e insegna                                                                                                                                                                        La melodia del vangelo dovrebbe risuonare in tutta la predicazione e l’insegnamento della chiesa, sin dall’inizio. Non soltanto nel senso di insegnare tutto quello che Dio ha fatto per noi in Cristo, ma anche di esporre la visione di fondo della storia biblica nella quale vediamo il piano di Dio di benedire le nazioni della terra. Una narrativa del genere ti obbliga a inglobare la fondazione di chiese nel tuo DNA.

2. Prega e canta                                                                                                                                                                                             Entrambi questi aspetti della vita comunitaria della chiesa non sono solo mezzi attraverso cui ci relazioniamo con Dio, ma per mezzo di essi risvegliamo le nostre emozioni e parliamo gli uni agli altri. Struttura perciò i vostri incontri di preghiera intorno alla gloria di Cristo attraverso la diffusione del vangelo nella fondazione di chiese. Scegliete bene i vostri canti affinché il Salvatore sia amato, il vangelo celebrato e il suo avanzamento proclamato.

3. Fa da esempio e da mentore                                                                                                                                                                               Come fondatore di chiese, sii un esempio di cosa significa essere un fondatore di chiese. Invita le persone nella tua vita affinché vedano i tuoi sforzi, le tue passioni, le tue lotte. Mostra loro che fondare chiese non è soltanto una strategia per la crescita della chiesa, ma un’ambizione profonda sulla quale stai investendo per la gloria di Dio. Fin dall’inizio della tua opera di fondazione, invita qualcuno nella tua squadra che potrebbe essere un futuro capo-fondatore. Investi in loro a tale fine. Con la crescita dell’opera, trova altri uomini più giovani, sposati o celibi, ai quali fare da mentore e discepolare in modo che crescano sia come uomini sia come leader. E’ da questo numero che nasceranno i futuri fondatori di chiesa. Individua uomini e donne più giovani, sposati o celibi, ai quali fare da mentore e discepolare, da una coppia sposata o da membri dello staff. E’ da questo numero che sarà formata la tua futura squadra di fondazione di chiese.          

4. Strutture e risorse                                                                                                                                                           Un sano progetto di fondazione di chiese non è una cosa che succede per caso. Di solito non lo si trova già pronto. Sin dal primo giorno, struttura la giovane chiesa intorno a esso. Inizia a mettere da parte soldi nel budget per questo progetto, anche se dovesse essere solo la decima della tua decima. Realizza un programma di formazione residenziale molto tempo prima di poterne organizzare uno. Investi nella formazione della tua squadra. Studiate insieme Percorsi (una risorsa di Impatto) o un programma di formazione già collaudato simile. Forma i membri della squadra in modo che condividano le tue convinzioni sulla fondazione di chiese. Cerca altre chiese con le quali collaborare, e investi nella loro fondazione. Non per fare da padrone, ma per dimostrare tangibilmente il tuo impegno nei confronti della fondazione di chiese. Assicurati che il tuo budget per la missione sia destinato prima di tutto alla fondazione di chiese, in modo da rispecchiare la convinzione che “il miglior modo di scavare un pozzo è fondare una chiesa”.

5. Ripeti                                                                                                                                                                                            Questa è la parte cruciale di tutto il processo. In qualunque fase si trovi la tua chiesa, continua a mantenere questi forgiatori di cultura. Ma essi sono ben più di questo. Non solo ti aiuteranno a diventare una chiesa che fonda chiese, ma sono degli importanti indicatori che già siete una chiesa che fonda chiese.  

Creare in modo intenzionale una cultura come questa aiuta a evitare un pericolo ricorrente. Ci potrebbero essere delle inutili pressioni su chiese immature per fondare prima che esse abbiano la struttura necessaria a questo.  La cosa migliore che una chiesa di nuova fondazione può fare per fondare molte chiese nel futuro è crescere, essere sana e autosostenersi. Il che implica investire denaro e sviluppare sin dall’inizio un "DNA del mandare".

SEMPLICI PASSI

Qui trovi alcuni semplici passi che la tua chiesa può fare per impegnare risorse e attenzione alla fondazione di chiese in base alla fase di vita della tua congregazione. La fase di vita è un indicatore migliore rispetto al numero di presenze perché il numero di persone può variare drasticamente da chiesa a chiesa, da città a città, e da contesto a contesto. Ad esempio, una chiesa di periferia di una vasta area metropolitana avrà un numero maggiore di persone a ogni fase di vita rispetto a una chiesa rurale in una piccola città.

1. Infanzia                                                                                                                                                                                                  Per una chiesa di nuova fondazione è importante avere l’ambizione di essere una “chiesa che fonda altre chiese”. Affinché ciò avvenga, avrai bisogno di implementare sin dall’inizio delle abitudini per fare in modo che tu possa concretizzare tale ambizione. Ciascuna di esse richiederà tempo e intenzionalità, ma manterranno la tua chiesa concentrata sulla moltiplicazione.

• Fatti coinvolgere in altri progetti locali/regionali per la fondazione di chiese. Il coinvolgimento può consistere anche solo in un incontro trimestrale con altri fondatori di chiese per incoraggiamento reciproco e preghiera                                                                                                                                                                                        • Pregate negli incontri della vostra squadra per altre chiese in via di fondazione nella tua zona e regione • Tieniti informato su quello che Dio sta compiendo al di fuori della tua chiesa, della tua nazione, e della tua denominazione. Abbi come obiettivo di essere il primo a sapere quando una nuova chiesa sorge nella tua comunità                                                                                                                                           • Sin dall’inizio destina una parte (puntare al 10% è un buon criterio) delle vostre finanze interne alla fondazione di chiese

2. Adolescenza                                                                                                                                                                                In questa fase, le cose sono molto eccitanti. Potresti aver avuto una crescita importante, che è andata oltre le tue attese e anche alle tue capacità. E’ facile farsi sviare dal rischio di incorrere in due ostacoli:

(1) Sviamento da miopia                                                                                                                                                                          Puoi diventare così entusiasta di quello che Dio sta facendo nella tua chiesa da dimenticare di fondare altre chiese o da iniziare a credere che non ci sia bisogno di fondare altre chiese nella tua città. Può facilmente diventare una cosa che riguarda solo te e quello che Dio sta facendo tra di voi, e di come il tuo progetto è il prossimo “grande evento” di Dio!  

(2) Sviamento da illusione                                                                                                                                                       Viviamo in un mondo sempre connesso in cui le notizie si diffondono velocemente, ed è facile ottenere la reputazione di leader dinamico senza doversi preoccupare di meritarla effettivamente. Inviti a parlare in altre chiese o conferenze, proposte per scrivere articoli e perfino libri, richieste di consulenza. Presto ti ritrovi a trascorrere moltissimo tempo lontano dalla tua chiesa a causa del tuo recente successo e influenza.

Per evitare questi sviamenti letali, ricorda la semplice verità del vangelo: è il Signore che fa crescere. Potrebbe anche valere la pena di calcolare quanta crescita numerica è dovuta a nuove conversioni sincere. Moltissime chiese sono cresciute attraverso trasferimenti anziché nuova vita. Benché ciò non sia del tutto illegittimo, dovrebbe però servire a moderare la nostra tendenza a complimentarci con noi stessi. Non scordarti che in questa fase devi prima di tutto fondare la tua chiesa, con un occhio al futuro. Assicurati di non perdere terreno. La parola chiave è “iniziare”: iniziare a fare una serie di iniziative o attività.

• Inizia a parlare seriamente della prossima chiesa da fondare con la tua squadra                                                                                                  • Inizia a dedicare una percentuale del tempo dei leader chiave alla fondazione di chiese. Potrebbe essere il 10% del tempo del pastore guida, il 5% del tempo degli altri leader o qualunque cosa possa andare bene nel tuo contesto                                                                                                                                                                                       • Inizia a prendere nota delle idee che stai sperimentando e che potrebbero funzionare, e anche delle idee che sono fallite e non hanno funzionato • Inizia a rinunciare a un po’ di te stesso per aiutare altri ad avere successo. Sii il sostenitore più entusiasta del prossimo progetto per la fondazione di una chiesa, anche se non è il tuo                                                                                             • Inizia a formare o a fare da mentore a quelli che hanno appena iniziato a fondare una chiesa. Questo può essere fatto semplicemente offrendo il pranzo a uno di essi una volta ogni mese • Inizia a pensare chi della tua chiesa potresti incoraggiare a fare parte di un’altra chiesa in via di fondazione perché è più vicina a dove vivono, o perché possono dare un contributo importante, per esempio nella musica, nella tecnologia, ecc.

3. Età Adulta                                                                                                                                                                                     Poter dire “siamo una realtà solida” è un traguardo emozionante, ma ecco un semplice test: se stai ancora creando metodi invece di mettere a punto quelli che hai, non l’hai ancora raggiunto! In questa fase la tua chiesa dovrebbe avere sufficiente crescita, personale e risorse finanziarie per passare concretamente a fondare una chiesa.  

• Dedica la maggior parte del tempo dei leader alla fondazione di chiese. Ciò significherà dire “no” a molte altre buone opportunità di ministero, ma è una limitazione necessaria. Devi dire “no” al buono per investire nel meglio. Questa è una perla di saggezza fin troppo spesso ignorata. Troppo facilmente la fondazione di chiese rimane sepolta sotto una coltre di molti buoni progetti. La visione e la determinazione a fondare chiese spesso muore per mano di mille tagli ben intenzionati, ma che alla fine si rivelano fatali. La perseveranza in ciò che si sta facendo si rivelerà spesso un ottimo uso dei doni che Dio ci ha dato, perché nel lungo termine produrrà un impatto più vasto per il vangelo                                                                                                                                                                                             • Crea una strategia dettagliata di fondazione di chiese. Non può essere fatta a casaccio. Se non sei intenzionale, chiaro e organizzato, quasi di sicuro non succederà • Sostieni con entusiasmo chiese in via di fondazione, certamente quelle di Impatto, ma anche altre. Potresti invitare a pranzo una volta al mese ogni fondatore di chiese nella tua zona, indipendentemente dalla denominazione o dal clan di appartenenza • Scrivi un articolo su Impatto, la tua famiglia per la fondazione di chiese, e descrivi in termini chiari in che modo ti sta aiutando a essere una chiesa che fonda chiese migliore

Dopo aver individuato le caratteristiche necessarie a creare la cultura adatta e aver mostrato i passi specifici da fare nelle diverse fasi di vita di una chiesa, quello che segue è un piano più dettagliato per diventare una chiesa che fonda chiese nel quale approfondiamo ulteriormente i punti già presi in esame.

PRIMO ANNO

1.  Valuta e ridefinisci la strategia/filosofia missionale della tua chiesa                                                                             Molte chiese sono brave nella missione all’estero. Altre chiese fanno bene l’evangelizzazione locale. Ma poche chiese costruiscono la loro strategia di missione secondo il modello esteso di Atti 1:8: “Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all’estremità della terra”.  

Qui notiamo tre contesti nei quali siamo chiamati a essere incessanti testimoni di Cristo:

• Locale: Ministero per la tua città, ministeri di misericordia, raggiungere la comunità locale, ecc.                                                                                       • Nazionale: Fondazione di chiese nel tuo contesto o nazione • Globale: Oltre i tuoi confini e fino gli angoli più remoti del mondo

Molte chiese sono impegnate in diverse parti di questi tre aspetti, ma poche li hanno uniti in un’unica strategia olistica e sono impegnate a dare priorità a ciascuno di essi. Analizza ciò a cui la tua chiesa dà priorità. Tutti e tre dovrebbero includere la fondazione di chiese in qualche forma, perché come chiesa che fonda altre chiese siete persuasi che fondare chiese è la principale strategia missionaria di Dio. Per diventare una chiesa che fonda altre chiese, dovete credere che fondare chiese è una parte essenziale della chiamata alla missione. Come abbiamo già visto, se avete preso l’impegno di diventare una chiesa del genere, dovete dare enfasi alla fondazione di chiese come parte essenziale della vostra strategia complessiva.    Se al momento le cose non fossero così, trascorri del tempo insieme alla tua squadra, ai tuoi collaboratori e ai membri della chiesa se ce ne sono, per ripensare alla strategia della tua chiesa in modo da includere tutti e tre gli obiettivi di Atti 1:8.

Ma c’è un altro aspetto che vale la pena osservare. Il missiologo Tim Tennent sostiene che c’è  un’importante dimensione etnica alla sequenza Gerusalemme - Giudea/Samaria – estremità della terra. In parte questo è dovuto alle persone che vivevano lì, ma anche dal fatto che la versione di Luca del Grande Mandato (Luca 24:47) utilizza un’espressione che reitera l’enfasi sui gruppi etnici di Matteo 28:19. C’è quindi sia una sequenza geografica sia etnica: "Gerusalemme" = Giudei come gruppo etnico; "Samaria" = un miscuglio di etnie, metà Giudei e metà Gentili; "Estremità della terra" = gruppi etnici Gentili fino agli angoli più remoti della terra.

Se ciò è corretto, significa che dovremmo cercare di fondare chiese che varcano i confini culturali, anche se si trovano nello stesso luogo geografico.

2.  Assegna una certa percentuale del tuo budget annuale alla fondazione di chiese                                                                  Una volta presa la decisione di porre l’accento sull’investire in tutti questi tre contesti, il passo successivo è di assegnare risorse per ognuno. Rispondere alle seguenti domande ti aiuterà ad avanzare nella direzione di diventare una chiesa che fonda chiese:

• Quale percentuale del tuo budget annuale destinerai alla missione?                                                                                                          • Come ripartirai il tuo budget per la missione tra missione locale, nazionale e internazionale?

Un esempio potrebbe essere quello di destinare il 15% del tuo budget complessivo alle missioni – il 5% a ciascuna di queste tre aree. Ma qualsiasi cosa tu decida, tieni a mente che non può esistere una chiesa che fonda chiese che non assegni una quantità significativa di risorse finanziarie alla fondazione di chiese.

Se raggiungi questi primi due obiettivi nel primo anno, avrai fatto notevoli progressi, e dovresti intenzionalmente prepararti per gli anni 2-5.

ANNI 2-5

3. Collabora con altre chiese nel sostenere fondatori di chiese                                                                                             Come dovresti utilizzare le nuove risorse che si sono rese disponibili per fondare chiese? A causa della natura evolutiva del diventare una chiesa che fonda chiese, il modo più efficace è collaborare con altri nel sostenere uno o più fondatori di chiese. Questo potrebbe comprendere:

• Alcune chiese che collaborano per finanziare un fondatore di chiese a tempo pieno                                                                                                  • Investire attivamente nel tuo Network Impatto/Acts 29 all’interno del quale potete collaborare per sostenere uno specifico fondatore di chiesa (o più di uno)

Consideralo come un fondo di mutuo soccorso per la fondazione di chiese. Anziché cercare di finanziare un fondatore di chiese da solo, cerca di collaborare con altri nel farlo. E’ qui che la tua famiglia di Impatto si dimostra estremamente utile. Puoi collaborare con una o più chiese avendo la certezza di essere allineati sulle stesse posizioni teologiche, con lo stesso chiaro focus e anche con valori condivisi. Tutto ciò significa che puoi investire in una chiesa in via di fondazione, anche se non c’è una totale uniformità culturale. Questa è un’enorme conquista.

4. Adotta e sostieni un fondatore di chiese già presente                                                                                                       Contemporaneamente al passo numero 3, la tua chiesa potrebbe adottare un fondatore di chiese già esistente e sviluppare una relazione con lui. Questi sono alcuni suggerimenti concreti:

• Scegli un fondatore di chiese da sostenere                                                                                                                                            • Offrigli sostegno finanziario • Crea un rapporto con lui                                                                                                                                                           • Cerca modi per benedire lui e la sua famiglia • Invitalo a predicare nella tua chiesa un paio di volte l’anno                                • Continua a portare all’attenzione della tua chiesa la chiesa in via di fondazione. Fa questo come parte del vostro impegno verso la missione

5. Metti in conto cinque anni prima che si crei una filosofia di fondazione di chiese nella tua chiesa                                                                                              

Se la tua chiesa in passato non è stata coinvolta nella fondazione di chiese, è difficile che diventi una chiesa attiva nella fondazione di altre chiese in un anno. Molti membri di chiesa non hanno mai avuto a che fare con la fondazione di chiese. Serve tempo per costruire o cambiare la cultura. Le caratteristiche necessarie per creare una cultura messe in evidenza all’inizio di questo documento sono molto utili per individuare cos’è necessario per fare questo. Concedi tempo alla tua chiesa e alla tua gente per permettere loro di fare questo passaggio.  

La parola chiave durante questi primi 5 anni è costanza:

• Costanza nel tuo impegno finanziario                                                                                                                                                • Costanza nella tua comunicazione • Costanza nella tua determinazione

Se segui questi primi cinque passi per un periodo di cinque anni, la tua chiesa avrà incluso la fondazione di chiese nella vostra strategia missionaria complessiva, sostenuto fondatori di chiese, imparato molte cose sulla fondazione di chiese e aiutato a dare il via a una o più nuove chiese. La congregazione ha potuto vedere il tuo impegno nella fondazione di chiese per diversi anni. Ora sei pronto per passare al sesto anno e oltre.

SESTO ANNO E OLTRE

6. Svolgi una formazione residenziale con un futuro fondatore di chiese

• Un periodo di 12-24 mesi per preparare e mandare un fondatore                                                                                                               • Può essere una persona all’interno della tua congregazione o qualcuno che viene da fuori.

7. Assumi personale con lo scopo di inviarli a fondare una chiesa dopo 3-5 anni

• Crea una cultura di chiesa che manda                                                                                                                                                           • Assumi personale con questa motivazione

8. Utilizza il sostegno di Impatto per la valutazione, la formazione e il coaching.

CONCLUSIONE

Che cosa significa essere una chiesa che fonda chiese? In parole povere, significa che la tua chiesa fonda chiese!  Ma non c’è nessuna “regola universale”, nessun “esempio perfetto”:

• Potrebbe significare mandare sul campo il fondatore, o il fondatore con una squadra di fondazione                                                                              • Potrebbe significare trasferire forse anche il 30% della tua congregazione • Potrebbe significare collaborare con altre chiese nelle tue vicinanze per fondare una chiesa                                                                                       • Potrebbe significare destinare una parte del tuo budget per finanziare uno o più fondatori di chiese in diverse parti del mondo.

Detto altrimenti, il nostro modo di essere coinvolti nella fondazione di chiese è multidimensionale e circostanziale. Nel ciclo di vita di qualsiasi chiesa vi saranno diversi modi di esprimere l’impegno e la passione per la fondazione di chiese.  

L’importante è che la fondazione di chiese rientri nei piani della vostra comunità, faccia parte del vostro linguaggio comune e che sia oggetto di una visione specifica nella quale investite in termini misurabili e con sacrificio.  

Il che ci porta all’ultimo punto. Fondare chiese implica sacrificio. In parole povere, fondare chiese costa. Di sicuro costa denaro. Costa anche amicizie. Dire addio a dei buoni amici non è mai facile, e in un certo senso diventa davvero sempre più difficile, ma sii disposto a fare questo sacrificio per la gloria di Dio e il buon nome del Salvatore, sapendo che qualunque sia la nostra sofferenza terrena, non è paragonabile alla gloria che dev’essere manifestata a nostro riguardo (Rom 8:18).

La nostra chiesa è una chiesa che fonda chiese? La nostra chiesa sta manifestando una certa differenziazione a livello globale e locale nella fondazione di chiese?


10 DOMANDE SULLA VISIONE:

Non spaventarti!                                                                                                                                                                              1. La nostra chiesa ha indicato il suo prossimo passo per diventare una chiesa che fonda chiese?                                                           2. La nostra chiesa ha creato una cultura di fondazione di chiese gioiosamente ottimistica e ambiziosa?

Predica e insegna                                                                                                                                                                                          3. Le applicazioni evangelistiche/missionali relative alla fondazione di chiese sono presenti con regolarità nel nostro insegnamento, sia a livello individuale sia comunitario?

Prega e canta                                                                                                                                                                                          4. I nostri canti e i nostri momenti di preghiera rispecchiano la gloria di Cristo e il nostro desiderio di vedere la sua gloria riempire la terra come le acque riempiono il mare?

Fa da esempio e da mentore                                                                                                                                                                              5. Come persona che fonda chiese, sto facendo da mentore a qualcuno per trasmettergli la visione che ho sulla fondazione di chiese? Chi è?

Strutture e risorse                                                                                                                                                                      6. Il nostro budget rispecchia il nostro impegno a fondare chiese? In che modo?                                                                                          7. Stiamo offrendo formazione per i fondatori di chiesa e i membri della squadra di fondazione?

Ripeti                                                                                                                                                                                                8. Se dovessi partire domani, questa visione reggerebbe?                                                                                                                9. Chi la porterebbe avanti?                      10. Ci sono dei “ritmi” in atto che ci permettono di mantenere la visione?

12 DOMANDE SULLE FASI DI VITA:

Infanzia                                                                                                                                                                                                1. Stiamo manifestando il nostro impegno a sostenere gli sforzi per la fondazione di chiese a livello locale attraverso incontri con fondatori che hanno la nostra stessa visione?                                                                                                                                                                                          

2. Stiamo pregando per la fondazione di chiese nella nostra regione e nazione durante i nostri incontri di preghiera e riunioni?

3. Sappiamo cosa sta succedendo nella fondazione di chiese al di fuori del nostro orticello?                                                                                   

4. Stiamo dando una parte del nostro budget interno alla fondazione di chiese?

Adolescenza                                                                                                                                                                                          5. Sono diventato miope e troppo concentrato sul mio successo a livello locale?                                                                                       

6. Mi sono esaltato e mi sono fatto ingannare dai grandi palcoscenici in modo da non essere più fedele e produttivo nei confronti della mia chiesa locale?                                                                                                                                                                         

7. Se dovessi chiedere alla mia squadra dove e quando la prossima chiesa sarà fondata, lo saprebbero?

8. Se dovessi guardare alla mia agenda, troverei evidenza di una visione per fondare chiese e una priorità per perseguire questo scopo (4 giorni e mezzo al mese)?                                                                                                                                                                   

9. Ho un file sul mio computer con idee sulla fondazione di chiese che funzionano e che non funzionano?

10. Gli altri fondatori di chiese nelle vicinanze sanno che sto facendo il tifo per loro? In che modo?

11. Sto incoraggiando i membri della mia chiesa a diventare membri della chiesa in via di fondazione più vicina a loro con la stessa visione?

Età adulta                                                                                                                                                                                       12. Abbiamo una visione chiaramente definita e sacrificale e una strategia per la fondazione di chiese?

10 domande per chiese già esistenti che si stanno orientando alla visione di fondare chiese:

Primo Anno                                                                                                                                                                                                        1. Ho valutato e ridefinito la strategia/filosofia missionaria della nostra chiesa in modo da includere la fondazione di chiese a livello locale, nazionale e mondiale? Se la riposta è no, perché?                                                                                                                                     

2. Ho valutato e ridefinito la strategia/filosofia della nostra chiesa in modo da includere le diverse etnie presenti nella nostra zona? Se la risposta è no, perché?

3. Ho destinato una certa percentuale del nostro budget annuale per la fondazione di chiese? Se la risposta è no, perché?

Anni 2-5                                                                                                                                                                                       4. Sto collaborando con altre chiese nel sostenere fondatori di chiese? Se la risposta è no, perché?                                                

5. Abbiamo adottato e sostenuto un fondatore di chiese già esistente? Se la risposta è no, perché?                         

6. Siamo coerenti nel creare una filosofia di fondazione di chiese nella nostra chiesa attraverso l’impegno finanziario, la comunicazione e la determinazione? Se la risposta è no, perché?

Anno 6 e oltre                                                                                                                                                                        7. Abbiamo un corso di addestramento per la fondazione di chiese con un futuro fondatore di chiese? Se la risposta è no, perché?                                                                                                                                                                                                    

8. Le assunzioni di personale rispecchiano lo scopo di mandarli per fondare una chiesa dopo 3-5 anni? Se la risposta è no, perché?

9. Stiamo utilizzando il supporto di Impatto per la valutazione, la formazione e il coaching? Se la risposta è no, perché?                                                                                                                                                                                           

10. Abbiamo fondato una nuova chiesa (mandando un fondatore, un fondatore e una squadra, mandando in più posti la congregazione o mandando un significativo numero di persone)? Se la risposta è no, perché?


Steve Timmis è co-fondatore di “The Crowded House” (La Casa Affollata), un gruppo internazionale di reti che fondano chiese. E’ inoltre Direttore Esecutivo di Acts 29 e co-autore del testo “Total Church”(disponibile in italiano: Tim Chester e Steve Timmis “Chiesa totale: intorno al vangelo e alla comunità”- Chieti, GBU-2014).

Il presente articolo è un’opera di elaborazione di traduzione di IMPATTO ITALIA. Il suo utilizzo totale o parziale proibito in ogni forma previa richiesta e autorizzazione di Impatto Italia (impattoitalia@gmail.com). Il contenuto del presente articolo non è alterabile o vendibile in alcun forma.

© Acts 29, © IMPATTO ITALIA