Perché esiste l’inferno

Trascrizione Audio

Perché Dio ha deciso che fosse opportuno stabilire un giudizio eterno, senza fine? E qual è il peccato principale che esso intende punire? E in che modo diventiamo tutti colpevoli tanto da rendere questa punizione adeguata e giusta per ogni essere umano che è separato da Cristo? Troviamo la risposta a questa domanda impegnativa ma essenziale in Romani capitolo 1. Quello che segue è uno spezzone tratto da un messaggio che John Piper ha predicato l’anno scorso in Inghilterra durante la conferenza Revive, organizzata dalla rete di fondazione di chiese denominata “Co-Mission”. Ecco quello che ha detto.

Non lasciamo mai Dio perché gli diamo poco valore. Scambiamo Dio anche perché diamo più valore a qualcos’altro. Fatemelo dire di nuovo. Nessuno lascia Dio, rinuncia a Dio, abbandona Dio, sopprime Dio, si allontana da Dio solo perché gli dà poco valore. Voltiamo sempre le spalle a Dio perché diamo più valore a qualcos’altro, il che spiega come mai questo è un insulto di proporzioni cosmiche e un oltraggio infinito. Questo è l’oltraggio infinito nell’universo: che gli uomini preferiscono qualcos’altro a Dio.

E arriviamo dunque a Romani 1:22–23: “Benché si dichiarino sapienti, sono diventati stolti” — e attenzione qui — “e hanno mutato la gloria del Dio incorruttibile in immagini”. Sono diventati stolti e hanno scambiato la gloria di Dio per delle immagini. Ora, riflettete a fondo su questo, perché tutti voi l’avete fatto. E siamo tentati a farlo ogni giorno. Scambiare qualcosa per qualcos’altro significa esprimere una preferenza. Siete d’accordo? Non scambi qualcosa che ha per te un grandissimo valore per qualcosa cui dai meno valore. Mai. Scambi sempre una cosa per un’altra che vuoi al posto di quella. Non vuoi quella cosa. Vuoi quell’altra. Questo è il significato di scambiare. Io voglio l’altra cosa.

E tutti fanno così con Dio. Guardiamo alla sua gloria. Guardiamo alla sua potenza. Guardiamo alla sua sapienza. Guardiamo alla sua generosità. E non diciamo: “Grazie”, e non diciamo: “Sei grande”. Diciamo: “Voglio scambiarti per qualcosa che desidero veramente”. Questo è il motivo per cui esiste l’inferno, perché questo è un peccato infinito. Non puoi fare niente di peggio. Non c’è nulla di peggio che possa essere fatto. I peccati non sono altro che espressioni di questo. I peccati derivano tutta la loro malvagità da questo peccato. Questo è il male.

Quello che chiamiamo male, come ferirsi l’un l’altro, ne è solo una piccola manifestazione. Tutto il male che ci facciamo a vicenda trae il suo marcio dal marciume estremo di scambiare Dio, dal dire al Creatore infinito e realtà più meravigliosa nell’universo: “Non ti voglio. Non preferisco te. Non ti trovo desiderabile. Non mi soddisfi. Non provo nessun piacere da te. Questo è invece ciò che desidero. Questo è il mio tesoro”. Questo è il male. Questo è il significato del male. E tutti gli altri mali derivano il loro male da questo, inclusi i mali del denaro, sesso e potere, cosa che Paolo chiarirà nei versetti successivi.

Il problema più profondo di cui ci stiamo occupando che sta dietro al denaro, dietro al sesso, e dietro al potere è che tutti conosciamo la somma potenza di Dio. La conosciamo. Tutti la conoscono. Ogni persona con la quale parlerai — ateo, scettico, agnostico, secolare, new age, di qualunque religione — ognuna conosce la verità; ossia che Dio è infinitamente prezioso. E tutti preferiscono qualcosa a Dio. Adamo ed Eva pensavano di fare una cosa saggia quando essi preferirono fare a modo loro e questo frutto a Dio e alle sue vie, e divennero stolti e la loro mente fu ottenebrata — e noi abbiamo ereditato questo nella profondità del nostro essere.

Ci sono due tipi di condizione del cuore nel mondo: il cuore che dà valore a Dio più di tutto il resto e il cuore che dà più valore a qualcos’altro. Ma la questione principale che vi ritroverete a dover affrontare durante i nostri incontri qui è se i vostri cuori fanno di Dio il loro tesoro supremo al di sopra qualsiasi altra cosa: ogni cosa malvagia e ogni cosa buona, tutte le cose buone che Dio ti ha dato, tutte le cose cattive con le quali il diavolo ti sta tentando. Dio è il tuo tesoro più delle cose buone e più delle cose cattive? Dio è la tua soddisfazione? Dio è il tuo diletto? Perché se lo è, denaro, sesso e potere si trasformeranno in un grande potenziale nella tua vita. E se egli non lo è, denaro, sesso e potere diventeranno incredibilmente distruttivi nelle tue mani.

Cerca altri episodi recenti e popolari di  Ask Pastor John.


John Piper (@JohnPiper) è il fondatore e insegnante di desiringGod.org e rettore del Bethlehem College & Seminary. E’ stato per 33 anni il pastore della Bethlehem Baptist Church di Minneapolis, Minnesota. Ha scritto più di 50 libri, incluso “A Peculiar Glory”.

By John Piper. © Desiring God Foundation. Source: desiringGod.org